Go to the top

Blog

Restano ancora in alto mare le politiche attive del lavoro
venerdì / Apr 29, 2022 /

Restano ancora in alto mare le politiche attive del lavoro

Ora il problema rischia di essere il futuro dei navigator. Il paradosso è quello di non trovare una prospettiva di lavoro a coloro che erano stati ingaggiati per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro, nel pasticciato schema del reddito di cittadinanza, almeno nella sua parte inconcludente di politica attiva per il lavoro. Si…

La lezione che serve alla scuola italiana
mercoledì / Apr 27, 2022 /

La lezione che serve alla scuola italiana

Bisogna ricordare a tutti che al centro della scuola non c’è il personale ma i ragazzi (e quindi anche le loro famiglie) con la legittima aspirazione di ricevere il meglio dall’Istituzione che li accompagnerà negli anni decisivi della loro formazione. L’analisi di Antonio Mastrapasqua Che si tratti di classifiche stilate dall’Ocse, dalla Commissione europea, o…

Pesa sempre di più l'effetto degli inceneritori mai fatti
venerdì / Apr 22, 2022 /

Pesa sempre di più l’effetto degli inceneritori mai fatti

Trenta milioni di tonnellate in un anno in tutta Italia, circa 500 chilogrammi a testa. Tanti sono i rifiuti prodotti nel Bel Paese. Un problema? Forse un’opportunità. Visto che nella gestione dei rifiuti molti Paesi hanno visto una occasione per produrre energia elettrica e acqua calda, con gli impianti di incenerimento di seconda e terza…

Astenuti, 10 motivi per cui sono il primo “partito”
giovedì / Apr 21, 2022 /

Astenuti, 10 motivi per cui sono il primo “partito”

Pochi giorni prima di Pasqua abbiamo avuto modo di leggere la relazione conclusiva delle attività della Commissione di studio sull’astensionismo elettorale, istituita dal governo, per iniziativa del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. Presieduta da Franco Bassanini, composta da personaggi di spicco, dal presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo, a Leonardo Morlino, professore di…

Senza politica energetica non c'è futuro per l'Italia
venerdì / Apr 15, 2022 /

Senza politica energetica non c’è futuro per l’Italia

C’è chi sostiene che la mancanza di una vera politica energetica ci accomuna alla Germania. Può darsi. E certamente può darsi che l’idea stessa di una politica energetica nazionale rischi di essere contro la storia, se la storia deve portarci a un’Europa più forte e convinta. Ma tant’è, in attesa di una politica energetica europea,…

Gli investimenti nel solare decollano senza burocrazia
venerdì / Apr 08, 2022 /

Gli investimenti nel solare decollano senza burocrazia

E’ sempre colpa della burocrazia. In parte sarà anche vero, ma sarebbe utile capire bene che cosa si intende per burocrazia. Nella tempesta energetica perfetta in cui l’Italia si è trovata coinvolta stanno emergendo nodi irrisolti che è facile mettere in capo alla burocrazia, alle sue lentezze, al suo perenne istinto a rinviare, conservando l’esistente…

Ci vuole una pagella anche per i magistrati
giovedì / Apr 07, 2022 /

Ci vuole una pagella anche per i magistrati

La pagella sembra desueta solo a scuola. E forse in magistratura. Ormai in qualunque attività professionale – pubblica o privata – una valutazione sul rendimento è non solo necessaria, ma a volte persino insufficiente per descrivere compiutamente il “merito” e quindi condizionare remunerazioni e considerazioni circa il rapporto di lavoro e di formazione. “Fascicolo sul…

Cosa si aspetta a mettere mano al mercato del lavoro?
mercoledì / Apr 06, 2022 /

Cosa si aspetta a mettere mano al mercato del lavoro?

In un mondo in cui le imprese lottano per sopravvivere, dovrebbe essere necessario riproporre tutte le forme di flessibilità sperimentate nel passato e accantonate con una velocità inadeguata al bisogno. Fino a quando il Pil veleggiava oltre il 6% (poche settimane fa) molti speravano di potersi cullare nell’ennesima ammuina sulle politiche attive del lavoro. Ci…

Spesa militare da rivedere Sono troppi 480 generali
venerdì / Apr 01, 2022 /

Spesa militare da rivedere. Sono troppi 480 generali

Papa Francesco ha tutte le ragioni per considerare una follia la corsa agli armamenti. Guarda alla storia in un orizzonte che solo il sarcasmo di Stalin a Yalta riusciva a rendere incomprensibile: “Ma quante divisioni militari ha il Papa?” si chiedeva il leader sovietico durante le riunioni della Conferenza di pace, rivolto a chi gli…